28 October 2011

Un po' di nostalgia...

Stamattina mi sono decisa ad entrare di nuovo su style.it... che tuffo al cuore, vedere tutto diverso, mi da un po' di tristezza. La nuova piattaforma dei blog non mi piace proprio per nulla con tutta quella pubblicità intorno, poca possibilità di farlo diventare un angolo tuo, ma molte hanno deciso di restare. Quante amiche conosciute lì, quante sono andate via come me, quante amiche perse...
Ho fatto un giro tra i ricordi, nei post che ho scritto, è ancora tutto lì probabilmente ancora per poco, fino a che non completeranno il passaggio sulla nuova piattaforma, poi sono stati abbastanza chiari, tutto verrà cancellato...

Mi sono imbattuta in questo post era il 26/05/2009:
"A volte è bello fermarsi a pensare, pensare per un attimo alla propria vita e mi rendo conto che l'erba del vicino a volte non è sempre più verde, guardo le persone che mi stanno accanto e penso, vorrei la tua vita, lo so non si dovrebbe mai fare, ma a me capita...
Perchè spero che nei panni di qualcun'altro questi vuoti che sento dentro vengano colmati, ma forse in questo ragionamento mi dimentico che ognuno ha dei vuoti, forse diversi dai miei, ma fatti della stessa identica pasta di dolore, e allora tutta la mia voglia di stare in qualcun'altro svanisce, mi fermo a pensare alle cose che ho, che mi riempiono la vita, ogni giorno di piu', e non posso che essere grata, a chi? non so... sono anni che non prego, anni che non faccio quel gesto prima di chiudere gli occhi, mia madre quando ero piccola mi ricordava due cose prima di mandarmi a letto, lavati i denti e fai una preghierina a Gesù, non lo faccio piu' lo ammetto [pregare ovviamente!!], e a volte mi sento un po' in colpa per questo, ma non credo piu', non credo piu' da quando non lo so? da quando mi è stata tolta un pezzo di vita, il mio papone grande? da quando non ho piu' al mio fianco colui che credevo mi avrebbe sposata, amata nella gioia e nel dolore? Da quando la mia vita i miei punti saldi si sono completamente sgretolati? Da quando purtroppo sono dovuta crescere in fretta, smettere di sognare università e carriera, perchè a casa servivano i soldi? Da quando ho dovuto lasciare la mia terra? Non lo so... non lo so da quando ho smesso di credere in qualcosa piu' grande di me... non voglio neanche saperlo.
Ma i vuoti che sento io, a proprio modo li sentiamo tutti, per motivi diversi dai miei sicuramente ma non per questo meno importanti... semplicemente diversi.
E allora mi fermo un attimo, e decido di colmare quei vuoti con le piccole gioie che ogni giorno ho, a cui magari non faccio caso, come questo piccolo mondo che mi ha donato delle perle preziose, che loro forse non si immaginano neanche quanto io sia felice di avere nella mia vita, da quanto tempo le cercavo... quante lacrime ho versato per la loro mancanza, una sola persona potrebbe confermare questa cosa, che per ovvi motivi non è quì, l'inguaribile bugiardo.
Mi fermo a pensare alla parte di famiglia che mi è rimasta, alla mia grande mamma per amica, a cui in ogni modo riesco sempre a raccontare tutto di me, alla mia sorellonza che a modo suo mi ama lo so, anche se ogni tanto mi ringhia e mi frega la roba dall'armadio...
E a tante altre piccole cose...
Amica mia che leggerai questo post, tu sei già una piccola fortuna per te stessa, crescerai e sono sicura diventerai una grande donna, e avrai ancora dei piccoli vuoti lo so perchè purtroppo a quanto pare fanno parte della vita di tutti, ma anche tante piccole gioie con cui riempirli...
Ti voglio bene!"
Perchè spero che nei panni di qualcun'altro questi vuoti che sento dentro vengano colmati, ma forse in questo ragionamento mi dimentico che ognuno ha dei vuoti, forse diversi dai miei, ma fatti della stessa identica pasta di dolore, e allora tutta la mia voglia di stare in qualcun'altro svanisce, mi fermo a pensare alle cose che ho, che mi riempiono la vita, ogni giorno di piu', e non posso che essere grata, a chi? non so... sono anni che non prego, anni che non faccio quel gesto prima di chiudere gli occhi, mia madre quando ero piccola mi ricordava due cose prima di mandarmi a letto, lavati i denti e fai una preghierina a Gesù, non lo faccio piu' lo ammetto [pregare ovviamente!!], e a volte mi sento un po' in colpa per questo, ma non credo piu', non credo piu' da quando non lo so? da quando mi è stata tolta un pezzo di vita, il mio papone grande? da quando non ho piu' al mio fianco colui che credevo mi avrebbe sposata, amata nella gioia e nel dolore? Da quando la mia vita i miei punti saldi si sono completamente sgretolati? Da quando purtroppo sono dovuta crescere in fretta, smettere di sognare università e carriera, perchè a casa servivano i soldi? Da quando ho dovuto lasciare la mia terra? Non lo so... non lo so da quando ho smesso di credere in qualcosa piu' grande di me... non voglio neanche saperlo.
Ma i vuoti che sento io, a proprio modo li sentiamo tutti, per motivi diversi dai miei sicuramente ma non per questo meno importanti... semplicemente diversi.
E allora mi fermo un attimo, e decido di colmare quei vuoti con le piccole gioie che ogni giorno ho, a cui magari non faccio caso, come questo piccolo mondo che mi ha donato delle perle preziose, che loro forse non si immaginano neanche quanto io sia felice di avere nella mia vita, da quanto tempo le cercavo... quante lacrime ho versato per la loro mancanza, una sola persona potrebbe confermare questa cosa, che per ovvi motivi non è quì, l'inguaribile bugiardo.
Mi fermo a pensare alla parte di famiglia che mi è rimasta, alla mia grande mamma per amica, a cui in ogni modo riesco sempre a raccontare tutto di me, alla mia sorellonza che a modo suo mi ama lo so, anche se ogni tanto mi ringhia e mi frega la roba dall'armadio...
E a tante altre piccole cose...
Amica mia che leggerai questo post, tu sei già una piccola fortuna per te stessa, crescerai e sono sicura diventerai una grande donna, e avrai ancora dei piccoli vuoti lo so perchè purtroppo a quanto pare fanno parte della vita di tutti, ma anche tante piccole gioie con cui riempirli...
Ti voglio bene!"

Era in lei che credevo, era in lei che mi rispecchiavo, era lei che credevo la mia migliore amica, è lei la persona con cui ho litigato e che mi manca ogni giorno, è lei la persona che ho rivisto la settimana scorsa, è lei la persona a cui mi piacerebbe dire MI DISPIACE... ma sono orgogliosa, maledettamente orgogliosa e non ci sono riuscita...
Ora questo post, probabilmente lei non legge più, e probabilmente non lo leggerà, ma avevo voglia di farlo...



8 comments:

  1. ed io piango...sto diventando vecchia...uffi!!!!

    ReplyDelete
  2. Piangere non è da vecchi tesoro!!

    ReplyDelete
  3. ...i tuoi occhioni grandi ed espressivi parlano sempre Paola: sono sicura che Lei tornerà presto, che tutto si sistemerà. Ci vuole tempo...e a volte l'orgoglio va messo (un pochino, eh) in disparte.
    Il tuo papone sarebbe tanto fiero di te.
    Sono orgogliosa di essere tra le tue fortunatissime amiche.
    Tvb

    ReplyDelete
  4. @diana: Grazie...lo spero tanto. Tvb

    ReplyDelete
  5. Paola io credo proprio che le cose debbano seguire un loro corso e che se è così adesso nn è detto che lo sarà per sempre. Ti abbraccio
    S

    ReplyDelete
  6. Hai ragione ma lasciare che gli eventi facciano il loro corso non è sempre una cosa buona...
    Un abbraccio a te!

    ReplyDelete
  7. io mi sono intestardita ed ho deciso di restare... ed aspettare il 3 novembre... ma non ce la faccio più... ero un fiume in piena che hanno svuotato della sua linfa... style non è più style... ciò detto, e con una lacrimuccia rabbiosa nell'occhietto, tu ricorda solo che l'orgoglio ammazza più del colera... sono un'esserina che non si piega e che piuttosto se le fa dare, ma la realtà è che quando si ama si deve andare avanti... provaci tesoro mio!

    ReplyDelete
  8. È vero, style non è più style hanno tenuto conto solo dei loro interessi invece di considerare il fatto che avevano creato una bella cosa... Peccato. C'ho provato tesoro, qualcosa è successo vedremo :-) un abbraccio grande grande e mi raccomando mangia!!!!!!! :-D

    ReplyDelete

Grazie di cuore per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio. Ogni singolo commento é per me un piacere e ogni piccolo saluto é per me importantissimo!

Thank you from my heart for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog. Every single comment is a pleasure for me and every little message is really important!